IL RINNOVO CONTRATTUALE ALLA LUCE DELL’ATTO DI INDIRIZZO DELLE REGIONI

Dopo sei anni di stagnazione contrattuale si riapre la stagione del confronto tra le parti. Nel frattempo la realtà sanitaria è estremamente mutata e così pure le normative. La valorizzazione dei professionisti è alla base del desiderato cambiamento del SSN e dei suoi servizi e su questo si basano fondamentalmente le indicazioni proposte dal Comitato di Settore delle Regioni per il rinnovo del contratto nazionale del Comparto Sanità. Nel settore pubblico, sempre più spesso, la legge, sottrae spazio alla contrattazione relegandola a funzione secondaria, condizione questa che mina i principi costituzionali di partecipazione alla vita pubblica delle associazioni sindacali e professionali oltre che pregiudicare la positività e l’efficacia delle stesse leggi. Sminuire la contrattazione significa anche devalorizzare il lavoro nel SSN. Lo status delle professioni operanti nel SSN è in continua evoluzione dovuta agli sforzi delle aziende di adeguare l’offerta dei servizi alla domanda di salute.
In nessun altro settore della PA si verificano tali complessità nel quadro delle condizioni di lavoro. Contenere le risorse ed i costi a fronte di un aumento dell’offerta e dei bisogni di salute continua ad essere l’incognita principale. Le disparità degli attuali Servizi Sanitari Regionali e le loro differenti organizzazioni, si aggiungono alle necessità della rimodulazione dell’assistenza ospedaliera/territoriale. Modelli organizzativi per intensità di cure, ospedali di comunità o reparti a gestione infermieristica, sono tra gli elementi principali delle prossime sfide, ma anche la revisione dell’assetto contrattuale legato alle carriere, al rapporto tra professioni e risorse certe e quantificate. In questa ottica si inquadrano il riconoscimento delle nuove figure di “professionista
specialista” e di “professionista esperto” così come la revisione delle funzioni di coordinamento e di posizione organizzativa.

Crediti:

9

Discipline:

tutte

Data:

6 ottobre 2017

Numero accreditamento:

3174-204919

Luogo:

Sala Convegni – S Hotel

Via Po’, 86

Località Dragonara

San Giovanni Teatino – CH

Allegato:

Locandina_rinnovocontratto_CH_061017.pdf

Partecipanti ammessi:

100

Costo iscrizione:
  • Iscritti al sindacato NurSind e alla Confederazione CGS: gratuito
  • Non Iscritti al Sindacato Nursind: € 20,00

Questo Articolo ha 0 Commenti

Lascia un Messaggio